Sabato 16 novembre noi guide del Vr 3 siamo andate in uscita a Cavaion.

Ci siamo svegliate (stranamente) con calma perché il ritrovo era in sede alle 15.45. Arrivate lì abbiamo fatto il quadrato e sentito una storia alquanto incasinata d'amore sugli dei, per una specialità. Poi sempre sul tema della famiglia Addams abbiamo "scoperto" le nostre scolte per quest'anno (la Borti e la Mata). Tra risate e occhiatine ai ragazzi che erano lì a giocare a basket ci siamo incamminate verso la fermata del bus.

Dopo aver fatto tutto il giro di corso Milano perché eravamo in anticipo il nostro pensiero era alla gara di cucina che avremmo fatto la sera, ma torniamo a noi. Abbiamo preso il bus n°165 che ci ha portate a Cavaion. Dopo qualche minuto di camminata (in salita) siamo arrivate alla chiesa. Abbiamo fatto la Messa, ringraziando le nostre chitarriste e tutte noi che volevamo cantare più forte delle vecchiette: è stata divertente. Dopo esserci sistemate nelle stanze il nostro staff ha ufficialmente dato il via alla tanto temuta GARA DI CUCINA!

Il tema era sud-America, era anche a tempo quindi siamo tutte partite come dei razzi. Devo ammettere che ci sono stati un po' di incidenti di percorso però vabbè ci siamo divertite da matte lo stesso. Finito di ripulire tutto il caos che avevamo fatto, siamo andate in un altra stanza per il cerchio serale. Il nostro staff era più bello che mai nei panni di: "le follie dell'imperatore". Anche il cerchio è stato davvero bello tra tentati omicidi di Kuzco, un tubo che ti porta il cibo in camera e il matrimonio del reparto con Vignola.

Oramai era tardi e siamo andate a "letto". Facciamo finta di aver dormito davvero.

 

Alle 7 di domenica 17 hanno suonato le campane ma per fortuna la Giuly e la Mary sono state buone e ci hanno fatto dormire ancora un po' :-). Abbiamo fatto colazione e cercavamo di convincere la Giulia che, anche se non pioveva, c'era troppo vento e non potevamo andare fino a Bardolino a piedi! Però non ci siamo riuscite così zaini in spalla siamo partite per Bardolino. Eravamo molto e dico molto attrezzate per il freddo: avevamo tipo 7 strati di vestito addosso. Il colmo è stato che non ha piovuto anzi stavamo tutte morendo di caldo, quindi, grazie Giulia di non averci ascoltate.

Arrivate al lago abbiamo mangiato e giocato a memory. Poi siamo andate alla fermata del bus, pausa bagno, e 164 verso Verona. In sede abbiamo scoperto le vincitrici della gara di cucina (i Koala) e abbiamo dato tante tappe e distintivi. Così torniamo a casa stanche, raffreddate ma felici!

Nessun commento inserito.

Scrivi il tuo commento: