Usciti in undici del terzo anno, tra Partenze e saluti, entrati dal noviziato in nove...il clan si è trasformato! E dopo lettere e Partenze, serviva al più presto una bella uscita! E così è stato.

La “Provvidenza scout” ci ha fatto trovare due giorni limpidi di pieno sole (9-10 novembre), incastrati tra due settimane di pioggia incessante.

Da Grezzana abbiamo imboccato il Vajo Paradiso tra tanto fango e poca luce (e le frontali dove sono?!? ...l’ex noviziato ha già dimenticato gli insegnamenti dei vecchi capi?!?), per arrivare in parrocchia ad Azzago. Cena super con gnocchi di malga e gioco serale per scoprire le caratteristiche di ognuno.

E la domenica, dopo la Messa delle 8.00 che ci ha aiutato nel risveglio, ci siamo incamminati sulla dorsale –con vista sul Baldo innevato – per scendere a valle, dopo Santa Maria in Stelle.

In mattinata, sosta organizzata dagli R/S del terzo anno per iniziare a ragionare sulla nuova Carta di Clan: quali sono le cose più importanti? Quelle sulle quali vogliamo impegnarci? I nostri obiettivi? Le nostre regole? Ancora un po’ di pazienza e col nuovo anno 2020, lo scopriremo!

È proprio vero che lo scautismo entra dai piedi, che vivendo esperienze insieme ci si conosce, che la vita all’aria aperta ha tanto da insegnare.

Questo nuovo clan trasformato già ci piace!

Luci e Gian

Nessun commento inserito.

Scrivi il tuo commento: